Il provvedimento che rende applicabile la legge elettorale indipendentemente dal numero dei parlamentari

La Camera ha approvato, in via definitiva, in data 13 maggio 2019, la proposta di legge C. 1616 recante Disposizioni per assicurare l'applicabilità delle leggi elettorali indipendentemente dal numero dei parlamentari”, già approvata dal Senato in data 19 febbraio 2019. Votazione: presenti 450, votanti 436, maggioranza 219, favorevoli 269, contrari 167, astenuti 14.

La legge 27 maggio 2019, n. 51 è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 135 dell’11 giugno 2019.

In sintesi

La legge interviene con correttivi minimi necessari a rendere applicabile l’attuale legge elettorale indipendentemente dal numero dei parlamentari: in particolare, si sostituiscono i riferimenti numerici contenuti nei Testi unici in materia di elezione delle Camere con l’indicazione del rapporto percentuale tra i seggi uninominali e plurinominali ed il numero dei deputati e dei senatori, senza alcuna alterazione del sistema elettorale vigente.

La finalità è dunque quella di sostituire l'attuale impostazione, che affida alla legge la determinazione del numero fisso dei seggi da attribuire nei collegi uninominali, con una determinazione rapportata al numero di parlamentari. In tal modo il sistema elettorale potrà trovare applicazione indipendentemente dal numero dei parlamentari in modo che non si rendano necessarie modifiche alla normativa elettorale qualora il numero degli stessi dovesse essere modificato con riforma costituzionale.

Il disegno di legge

La proposta di legge di natura ordinaria A.C.1616 “Disposizioni per assicurare l'applicabilità delle leggi elettorali indipendentemente dal numero dei parlamentari”: approvata dalla Camera, in via definitiva, il 13 maggio 2019 (già approvata dal Senato il 19 febbraio 2019).

I Dossier di documentazione delle Camere

Il Dossier a cura del Dipartimento

Torna all'inizio del contenuto