Rappresentanza di genere e sistemi elettorali

Rimuovere gli ostacoli alla piena parità sociale e politica

Madri costituenti

Interventi nei lavori dell'Assemblea Costituente

Riforma elettorale

La legge elettorale n. 165 del 3 novembre 2017

I Paesi europei
link

La Quinta Repubblica, erede della tradizione centralista giacobina e bonapartista, è sempre rimasta fedele all’impostazione dello Stato unitario con uno statuto delle collettività territoriali e una configurazione dei rapporti tra centro e periferia improntati al principio di decentramento di tipo amministrativo così come viene riconosciuto dalla Costituzione. (...)


link

L'articolazione federale dello Stato costituisce un principio fondamentale dell'ordinamento tedesco, "immutabile" ed indisponibile finanche al legislatore costituzionale in forza della “clausola di immodificabilità” (“Ewigkeitsklausel”) contenuta nell'art. 79 della Legge Fondamentale (la Costituzione tedesca, d'ora in avanti LF). (...)


link

Il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord è uno stato unitario. Della Gran Bretagna fanno parte, dal 1707, Inghilterra, Scozia e Galles, mentre, dal 1801, il Regno di Gran Bretagna si è unito a quello d’Irlanda attraverso l’Union with Ireland Act 1800. A seguito del Government of Ireland Act 1920 solo le sei contee del nord Irlanda sono rimaste parte integrante del Regno Unito. (...)


link

Lo Stato spagnolo è ispirato a un principio di ampio e complesso decentramento politico. L'articolo 2 della Costituzione del 1978 stabilisce, infatti, che «La Costituzione si basa sulla indissolubile unità della Nazione spagnola, patria comune e indivisibile di tutti gli spagnoli, e riconosce e garantisce il diritto alla autonomia delle nazionalità e regioni che la compongono e la solidarietà fra tutte le medesime». (...)